INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza dinavigazione su questo sito web, Aulss 9 Scaligera utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:
Cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie); Cookie di tipo pubblicitario (advertisng cookie); Cookie di tipo statistico (performance cookie); che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare QUI sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ACCETTA” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Re.to UE 2016/679 ACCETTA

PEDAGOGIA DIGITALE - Alla scoperta di un nuovo mondo

1 Dicembre 2020
CON LA CURIOSITÀ PUOI SCOPRIRE IL MONDO DEI TUOI FIGLI!
“Mio figlio è sempre attaccato al cellulare e ai videogiochi” “Mia figlia segue dei personaggi su youtube e non capisco cosa ci trovi” “ Tik Tok , instagram ... non so come funzionino e non mi interessa” Quante volte ci capita di dire o ascoltare queste frasi, confrontandoci tra adulti dell’educazione? Il mondo virtuale ci appare a volte incomprensibile e a volte minaccioso, portandoci così ad avere reazioni spesso contrapposte, tra il controllo proibizionista e il disinteresse, come se non fosse affare nostro. A questo si aggiunge a volte la fatica di trovarsi con figli e figlie adolescenti che si chiudono in camera e sembrano non essere più interessati a parlare con noi di ciò che vivono e di ciò che sentono. E quindi, cosa può aiutarci? Mostrarsi curiosi, senza giudizio, ma con un’attenzione sincera a ciò che appassiona nel mondo virtuale i ragazzi e le ragazze può rappresentare un canale di comunicazione nuovo e inaspettato. Facciamoci spiegare le regole del videogioco che amano, guardiamo con loro i video degli youtuber che seguono, commentandone insieme i contenuti e i temi: scopriremo che i nostri figli hanno molto da dire e sono esperti dai quali possiamo imparare, con curiosità, linguaggi e mondi apparentemente lontani, ma in realtà presenti quotidianamente. E se ciò che vediamo non ci piace? Come educatori è nostro dovere tutelare, nel caso in cui sentissimo che i contenuti e le modalità non siano opportuni. Ma sempre cercando di tenere un’ottica dialogica, ascoltando ragioni e motivazioni, anche se, ovviamente, l’ultima parola spetta a noi.

Questo video è distribuito sotto una licenza semplice e chiara grazie a Creative Commons. Potete condividerlo liberamente, ma senza scopi commerciali e senza modificarlo. (CC BY-NC-ND 3.0 IT)
Ci trovate su www.pedagogiadigitale.it

Video che potrebbero interessarti